Lentamente Muore, è una poesia erroneamente attribuita a Pablo Neruda mentre la vera scrittrice è Martha Medeiros. La poesia originale prende il nome di “A Morte Devagar “, e in italiano è diventata famosa con il titolo lentamente muore

In questo articolo trovi: 

  • Il testo della poesia “lentamente muore”; 
  • alcune riflessioni sulla poesia (su questa ode alla vita)

Leggi con attenzione questa poesia perché può ispirarti molto.

Prima però ti invito ad iscriverti alla newsletter per ricevere contenuti esclusivi per cambiare la tua vita. 

[wysija_form id=”2″]


Lentamente Muore

ode alla vita: lentamente muore

 

Lentamente Muore Testo 

Muore lentamente chi non cambia le sue idee, chi non scambia parola con nessuno, chi evita contraddizioni. 

Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia mai la marca o colore dei vestiti, chi non rischia, chi non parla a chi non conosce.

Muore lentamente chi fa della televisione il suo guru e il suo partner di ogni giorno, passando ore davanti ad un tubo catodico che porta informazione e intrattenimento, ma che non dovrebbe, con appena 14 pollici, occupare tanto spazio in una vita.

Lentamente muore chi evita una passione,

chi vuole solo nero su bianco e i puntini sulle “i”, piuttosto che un insieme di emozioni;

emozioni che fanno brillare gli occhi,

quelle che fanno di uno sbaglio un sorriso,

quelle che fanno battere il cuore

davanti agli errori ed ai sentimenti!

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,

chi è infelice sul lavoro,

colui non rischia la certezza per l’incertezza,

chi rinuncia ad inseguire un sogno,

chi non si permette almeno una volta di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia,

chi non legge,

chi non ascolta musica,

colui non trova grazia e pace in se stesso.

Lentamente muore chi distrugge l’amor proprio,

chi non si lascia aiutare,

chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Lentamente Muore 

chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,

chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,

colui non risponde quando gli si chiede qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi,

ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di

gran lunga maggiore

del semplice fatto di respirare!

Soltanto l’ardente pazienza porterà al raggiungimento di

una splendida felicità.”

Ode alla Vita 

ode alla vita

L’autrice fa notare come ogni giorno si può morire interiormente quando non si cambia mai la propria idea, quando non si pensa con la propria testa  quando si diventa schiavi delle abitudini (Leggi i 7 Passi per Migliorarti). Muore chi passa il giorno davanti la tv, che lo rincoglionisce per bene. (Leggi: Manipolazione da parte dei mass-media)    

Interiormente muore chi non vive le sue passioni, chi non prende mai dei rischi e non vive una vita in cui si riconosceChi si lamenta continuamente impregnandosi di energia negativa che gli impedirà di vedere il mondo per come è realmente: bellissimo e perfetto così com’è.  

Tutti nasciamo con dei talenti e delle passioni che se sviluppate portano valore alla nostra vita e a quella degli altri. Il problema nasce quando smettiamo di seguire il nostro intuito e la nostra voce interiore per conformarci a ciò che la società vuole.

Lo so che hai una passione fiammante per qualcosa e sono sicuro che hai dei talenti straordinari. Probabilmente hai dei sogni, progetti e idee di ciò che vuoi fare e realizzare nella tua vita e che probabilmente hai messo da parte, è arrivato il momento di tirarli fuori!!!

Comincia subito a cercare il tuo sogno, non rimandare perché i sogni nella vita sono tutto. Non importa se sei giovane o hai 99 anni. Se la Vita ti dona un sogno è perché lo puoi realizzare. Questo non vuol dire che sarà facile ma che puoi realizzarlo. 

Bisogna trasformare i sogni in obiettivi e fare di tutto per raggiungerli. Devi fare tutto ciò che puoi per riuscire a trasformare il tuo sogno in realtà. 

Muore chi non si pone mai domande, chi non ha un sogno per cui vivere.   


Sulla pagina facebook trovi altre frasi su cui riflettere


Lentamente Muore 

Ora che hai letto la poesia lentamente muore, fammi sapere cosa ne pensi di quest’ode alla vita.

Leggi anche: