Cos’è l’Amore? E perché se ne sente parlare veramente tanto? È davvero così importante? 

Capire cos’è l’amore è di fondamentale importanza perché questo può migliorare enormemente la tua vita ed è una delle lezioni di vita più importanti da imparare. Tuttavia la maggior parte delle persone non sa cos’è l’amore perché lo confonde con la gelosia, il possesso, la violenza, l’odio, o con altre emozioni negative. L’amore ha la particolarità di nutrire la parte più profonda di noi stessi e non ha nulla a che vedere con le emozioni negative. Migliaia di poeti, cantanti, e persone hanno cercato di capire cos’è l’amore confondendolo spesso e volentieri con altre emozioni che ad uno sguardo più attento hanno poco a che fare con l’amore vero (in inglese innamorarsi si dice “Falling in Love” che vuol dire “Cadere in Amore” perché chi s’innamora vede nell’oggetto del suo amore, solo gli aspetti positivi e quindi ha una visione “distorta”)  

Si può affermare con certezza che tutto ciò che sappiamo sull’amore è profondamente sbagliato e questo è successo per vari motivi, come disse Osho: 

L’amore è il nutrimento. Ma l’umanità è stata così confusa dai suoi leader che non conosciamo i regni più nascosti del nostro stesso essere. Più ami e più troverai spazi in cui l’amore si espande sempre più intorno a te come un’aura.
 Ma quel tipo di amore non è stato permesso da nessuna cultura. Hanno forzato l’amore in un tunnel molto stretto: tu puoi amare tua moglie, tua moglie può amare te; puoi amare i tuoi figli, puoi amare i tuoi genitori, puoi amare i tuoi amici. E hanno fatto sì che due cose si radicassero profondamente in ogni essere umano. Una è che l’amore è qualcosa di molto limitato – amici, famiglia, figli, marito, moglie. E la seconda cosa su cui hanno insistito è che ci sono molti tipi di amore. Ami in una maniera quando ami tuo marito o tua moglie; poi devi usare un altro tipo d’amore quando ami i tuoi figli, e un altro tipo di amore quando ami i tuoi antenati, la tua famiglia, i tuoi insegnanti, e poi un altro tipo di amore per i tuoi amici. Ma la verità è che l’amore non può essere categorizzato nella maniera in cui è stato categorizzato in tutta la storia dell’umanità. Avevano delle ragioni per categorizzarlo, ma le loro ragioni sono brutte e inumane, perché con questa categorizzazione hanno ucciso l’amore…
 La ragione per cui tutte le culture hanno insistito sulla categorizzazione è che hanno avuto molta paura dell’amore, perché se nell’esistenza c’è l’amore, esso non conosce confini. E allora non puoi mettere gli indù contro i mussulmani, e non puoi mettere i protestanti contro i cattolici. E non puoi tracciare una linea dicendo che non puoi amare questa persona perché è ebrea, cinese. I leader del mondo volevano dividere il mondo, ma per dividere il mondo hanno dovuto fare una divisione fondamentale, cioè la divisione dell’amore.”

 

Prima di capire cos’è l’amore è estremamente utile avere le idee chiare su cosa di certo non è. 

Cos’è l’Amore: Questo non è Amore

cos'è l'amore

Anche se tutti sono convinti di amarsi, le coppie che davvero si amano si possono contare sulla punta delle dita. Siamo stati convinti che l’amore è legato al possesso e mettiamo condizioni al nostro amore. Anche nelle canzoni ci sono frasi che dovrebbero far riflettere: 

“E’ una vita che non posso amare se non ho di Te la compagnia” Nesli

“credo che Tu sia il meglio della vita mia” Fabrizio Moro

“A Te che sei sostanza dei giorni miei” (Jovanotti)

Potrei continuare all’infinito riportando frasi di cantanti in cui si cerca all’esterno, in un’altra persona l’amore che non si percepisce dentro se stessi. Alcuni di voi diranno che sono canzoni d’amore ma non è così. È forse Amore se c’è gelosia, paura di perdersi, possesso e altre emozioni negative? L’Amore è qualcosa di Molto più Elevato. Faccio degli esempi con le coppie perché siamo stati abituati a credere che l’amore sia solamente quello che si vive nella coppia.

Le coppie attuali hanno la caratteristica di avere un comportamento condizionato, tipo:

“Sei libero di fare ciò che vuoi basta che…non mi fai soffrire”

“Ti amo fino a quando…tu ami me”

“Sei il mio fidanzato e appartieni a me” 

E’ molto limitante considerare la cosa piu’ bella della propria vita un altra persona, perchè la carichi di una responsabilità enorme. Il tuo partner attraverso i suoi comportamenti dovrebbe renderti Felice, Allegro e Soddisfatto. Ma se non fosse compito suo??? Se toccasse a te, renderti Felice allegro e soddisfatto da solo e poi condividere questa Gioia con qualcuno che si è reso capace di fare altrettanto?

Ti rendi conto di quanto sia limitante dire a qualcuno:

  • “Tutta la mia vita sei tu”…questo non è vero amore.
  •  “Se vai in discoteca con me hai chiuso” questo non è vero Amore ma Paura                                     
  • “Se non ti comporti come dico io ci lasciamo”- Questo non è vero Amore…

Non chiamare Amore qualcosa che non lo è.  Non metto in dubbio che i sentimenti di chi ha detto, nella sua vita, queste frasi siano sinceri ma bisogna capire che non è vero amore. 

Se non ti senti amato e speri di ottenere dall’esterno quell’amore che non percepisci dentro di te… allora sei irrimediabilmente condannato alla sofferenza.

Il primo passo per compiere un cambiamento è rendersi conto della situazioni in cui ci si trova, questo articolo serve a questo.

Ma perché questo non è amore? 

 Ti faccio capire subito. Quando dico:”invito Caio, al mio compleanno perché lui mi ha invitato al suo” questo non è volere davvero bene a Caio, ma lo invito solo ed esclusivamente perché lui ha invitato me. Se non mi avesse invitato, io non lo inviterei. Quindi il mio affetto nei suoi confronti è condizionato dal suo comportamento. Se si comporta bene allora tutto a posto, se si comporta male il mio affetto per lui finisce. L’amore vero è l’opposto di questo modo di pensare perché è incondizionato. 


Iscriviti per ricevere tutto quello che non ti viene svelato sulla crescita personale

[wysija_form id=”2″]


Cos’è l’Amore

cos-e-lamore

cos’è l’amore?

Di ogni emozione esistono due “ottave” quella bassa e quella alta, anche dell’amore esiste una “versione” più pura ed elevata ed una più grossolana. 

Nella versione più bassa dell’amore c’è mescolata l’energia della possessione:”Tu sei mio” (quasi fossi un oggetto). Le persone pensano che dal momento che formulano un’accordo (“da oggi siamo fidanzati” o firmano un contratto) allora immediatamente le cose o le persone diventano sue. Il fatto che qualsiasi cosa può esserci sottratta in qualsiasi momento non porta mai le persone a pensare che nella Vita nulla è tuo. Niente ti appartiene, tutto è un dono. (per approfondire leggi:”50 Lezioni di Vita)

Anche se hai firmato un pezzo di carta, che afferma che un centinaio di ettari di terreno sono tuoi…in realtà quel terreno non ti appartiene. Tanto è vero che quando morirai non potrai portarlo con te. Non puoi portare nulla con te nella morte perché tutto ciò che utilizzi appunto non è tuo e non ti appartiene. Ti viene donato per la tua evoluzione ma non puoi possederlo nel modo in cui ti è stato erroneamente insegnato.  

Ora applica questo concetto al tuo partner, quindi non ti appartiene ma è un dono dell’Esistenza. Pensarla in questo modo, ti dona un enorme beneficio: quando qualcosa ti viene rubato, sottratto o una relazione finisce…non cadi in depressione perché sai che nulla di realmente tuo ti è stato tolto. (Nel mio ebook:”La Felicità è una Scelta puoi approfondire questo argomento). Più sono geloso e più credo di dover controllare il mio partner perché mi appartiene. Con uno sguardo più attento si nota la similitudine con il comportamento che adottano gli animali quando fanno la pipì su un territorio, per marcarlo e affermarne la proprietà. 

Quando viviamo un rapporto:

  • con la paura di non piacere abbastanza
  • con il desiderio di “possesso”;
  • e con gelosia;

stiamo “sporcando” l’amore vero con emozioni negative che non c’entrano nulla. Perciò quando il rapporto finirà soffriremo molto perché siamo convinti che: 

  1. ci è stato sottratto qualcosa di nostro e la vita è ingiusta (ignorando che nulla è nostro) 
  2. l’amore fa schifo (dimenticandoci che l’amore non ha nulla a che vedere con la gelosia) 

La vera natura dell’amore è dare in modo incondizionato. 

Cos’è L’amore: è dare in modo incondizionato

L’amore vero è molto vicino al donare in modo incondizionato. Naturalmente il primo passo per amare gli altri e amare se stessi (per approfondire leggi: L’importanza di amare se stessi)

Lascia che ti racconti una piccola storia:

C’era una volta un uomo di 102 anni che aveva scoperto come vivere fino a 100 anni in modo sano. Così scrisse quello che sapeva su dei fogli e andò in una tribù del nord, dove solitamente l’età media era di 60 anni. Gli insegnò tutto ciò che sapeva. Le persone del villaggio erano molto interessate a ciò che quell’uomo gli aveva insegnato e prima che potessero ringraziarlo e mostrargli la loro gratitudine…quell’uomo era in viaggio per andare in un altra tribù. Anche nella nuova tribù, l’uomo mostrò agli abitanti i suoi appunti, gli spiegò tutto e quando finì…prima che qualcuno potesse mostrargli la sua gratitudine, il vecchio saggio sparì nuovamente. Era in viaggio per la prossima tribù. 

Il protagonista di questa storiella non è interessato a dei riconoscimenti, ma solo al benessere degli altri. Dona senza volere nulla in cambio.  Qualsiasi emozione superiore, si manifesta proprio in modo incondizionato. Ora che sai questa cosa, puoi dare un’interpretazione più profonda ad alcune frasi sull’amore: 

Questo vi comando: amatevi gli uni gli altri. (Gesù) 

L’amore dà la libertà di essere se stessi, non è possessività.” (Osho)

Nessuno nasce odiando i propri simili a causa della razza, della religione o della classe alla quale appartengono. Gli uomini imparano a odiare, e se possono imparare a odiare, possono anche imparare ad amare, perché l’amore, per il cuore umano, è più naturale dell’odio.” (Mandela) 

Lo spreco della vita si trova nell’amore che non si è saputo dare (Oscar Wilde) 

L’amore non guarda con gli occhi ma con l’anima.” (Shakespeare) 

In amore non essere un mendicante, sii un imperatore. Dà e resta semplicemente a vedere che cosa accade…” (Osho) 

 

Ma se l’amore è diverso da quello che normalmente si crede che sia…perché le persone non se ne rendono conto? 

cos'è l'amore

Cos’è l’Amore

Per la nostra personalità amare in modo incondizionato è pericoloso. Ti faccio capire subito il motivo. 

Ipotizziamo che ti trovi per strada e vedi una persona che scivola a terra, se ti avvicini per soccorrerla, aprendo le braccia per aiutarla…stai scoprendo i punti vitali del corpo, potresti essere colpito al petto, alla gola e ad altre zone e quindi il cervello per protezione tende ad evitare ogni singolo gesto d’amore. Nell’amare e nell’essere gentili si diventa “vulnerabili”. Il cervello ragiona in questo modo, il suo scopo principale da raggiungere è la sopravvivenza quindi è normale che eviti i gesti d’amore incondizionato. Tuttavia la parte più profonda di te (la tua Anima), si nutre di gesti d’amore e di gentilezza incondizionati e quindi sono importantissimi. 

Come il tuo corpo fisico si nutre di cibo e ti costringe a mangiare ogni giorno e per più volte al giorno anche la tua anima ha bisogno di “cibo” che in questo caso sono le emozioni superiori. Per nutrire la parte più profonda di te devi amare, donare in modo incondizionato, nutrirti di Bellezza (qualsiasi cosa sia Bella: un opera d’arte, una melodia, un paesaggio), aiutare il prossimo e perdonare. 

Qui trovi una serie di opere d’arte per nutrirti di Bellezza “Pillole di Bellezza”  e se vuoi approfondire questa strategia ti basta iscriverti alla newsletter e leggere la tecnica numero 4 del pdf gratuito. 

[wysija_form id=”2″]


L’amore vero può essere il nutrimento della tua vita e può dare un senso profondo alla tua esistenza, solo devi mettere da parte i tuoi pregiudizi e agire con amore. Senza volere nulla in cambio. Mettendoti al “servizio” del prossimo. Da oggi in poi quando ti svegli al mattino chiediti:

  • Cosa posso fare oggi per portare più amore nel mondo? 
  • Cosa devo fare per rendere il mondo migliore? 

E poi la sera, prima di coricarti domandati: 

  • Oggi, con quello che ho fatto, detto e pensato, ho reso il mondo migliore? 

Per essere utile al mondo non bisogna per forza aspettare che il governo cambi, che cambino l’istituzioni, che diventi più intelligente o altro…serve mettersi al “servizio”. 

Condividi queste riflessioni con le persone che ami

E per te, cos’è l’amore? 

Leggi anche: