Obiettivi S.M.A.R.T, cosa sono e come funzionano? Gli obiettivi s.m.a.r.t sono uno dei tanti metodi per la gestione degli obiettivi e serve a porsi degli obiettivi che siano “in linea” con il funzionamento del cervello, affinché non si creino degli autosabotaggi. 

Il problema più diffuso infatti è quello di porsi obiettivi in modo confuso, sbagliato e poco utile per il cervello. Il metodo S.M.A.R.T è un sistema utile per le gestione degli obiettivi: sia personali che aziendali. 

Esistono diversi metodi per porsi un obiettivo in maniera corretta, in questo articolo ti spiego come funziona il metodo s.m.a.r.t

Se vuoi approfondire come poi si raggiunge un obiettivo specifico, sappi che dovrai imparare delle tecniche di resilienza e dovrai Crederci nonostante le difficoltà.

Obiettivi S.M.A.R.T

Smart è un acronimo che sta per Specific (specifico) , Measurable (misurabile) , Achievable (Raggiungibile), Relevant (Rilevante),Time Related. (Con una data scadenza)

Specifico: 

L’obiettivo deve essere il più specifico possibile: 

  • Quali risultati vuoi ottenere? 
  • Cosa vuoi raggiungere? 
  • Cosa vuoi realizzare? 
  • Puoi essere più specifico? 🙂 

La specificità di un’obiettivo è collegata al fatto che sia misurabile o meno. 

Misurabile: 

L’obiettivo deve essere il più chiaro possibile, deve essere dettagliato, preciso e misurabile.

Ad esempio questi non sono obiettivi misurabili: 

  • “Desidero mettermi a dieta”; 
  • “Voglio diventare ricco”; 
  • “Desidero essere felice”; 

Mentre questi sono obiettivi misurabili: 

  • “Voglio perdere 5kg”
  • “Desidero guadagnare 5000€ al mese” 

Nota come il “desidero mettermi a dieta” è diventato “desidero perdere 5kg”…per il cervello la parola dieta è troppo vaga. Perdere 5kg invece è più preciso, perché è qualcosa di misurabile. 

 Achievable (Raggiungibile):

Un obiettivo deve essere sopra la nostra portata ma non troppo, deve essere raggiungibile ma non impossibile per le nostre capacità. Quando l’obiettivo è troppo grande non ci impegniamo abbastanza perché non crediamo sia possibile raggiungerlo. 

L’obiettivo deve essere realizzabile ma difficile, così ci impegneremo al massimo e svilupperemo nuove capacità per realizzarlo. Deve essere sfidante. 

Se ad esempio non hai mai corso in vita tua, voler correre 150 km, è un’obiettivo troppo grande. Meglio se parti dal porti come obiettivo quello di correre 15 km. Poi quando li correrai potrai alzare un’altro po’ l’asticella.  


Iscriviti e impara altre strategie 🙂 

[wysija_form id=”2″]


Obiettivi S.M.A.R.T

Rilevante: 

Devi valutare se per te l’obiettivo è rilevante, se davvero ci tieni tu a raggiungerlo o se ti viene imposto da altri. 

C’è un enorme differenza, ad esempio, nello studiare all’università una facoltà che davvero ti piace piuttosto che una che hanno scelto per te i tuoi genitori. C’è una differenza d’impegno e di passione che andrai a metterci. Se è qualcosa che davvero ti piace, farai enormi sacrifici se necessari altrimenti sarai più portato ad abbandonare. 

Time Related: 

È importante dare una data di scadenza al tuo progetto. La differenza tra un sogno è un obiettivo ben formulato sta proprio in questo: l’obiettivo ha una data di scadenza. Assume la forma di un impegno con te stesso. Il sogno, per come lo si intende normalmente, è un’aspirazione vaga. Trasforma i tuoi sogni in obiettivi e agisci per realizzarli. 

Guarda questo video: “Non procrastinare, Agisci!” 

https://www.youtube.com/watch?v=H44nfJ8MPKw&t=5s

Obiettivi S.M.A.R.T

obiettivi s.m.a.r.t

obiettivi s.m.a.r.t

 

Tutti nasciamo con dei talenti e delle passioni che se sviluppate portano valore alla nostra vita e a quella degli altri. Il problema nasce quando smettiamo di seguire il nostro intuito e la nostra voce interiore per conformarci a ciò che la società vuole.

Lo so che hai una passione fiammante per qualcosa e sono sicuro che hai dei talenti straordinari. Probabilmente hai dei sogni, progetti e idee di ciò che vuoi fare e realizzare nella tua vita e che probabilmente hai messo da parte, è arrivato il momento di tirarli fuori!!!

Comincia subito a cercare il tuo sogno, non rimandare perché i sogni nella vita sono tutto. Non importa se sei giovane o hai 99 anni. Se la Vita ti dona un sogno è perché lo puoi realizzare. Questo non vuol dire che sarà facile ma che puoi realizzarlo. 

Bisogna trasformare i sogni in obiettivi e fare di tutto per raggiungerli. Devi fare tutto ciò che puoi per riuscire a trasformare il tuo sogno in realtà. 

La differenza tra un sogno e un obiettivo sta nell’iniziare a lavorare per raggiungere ciò che vuoi, perché l’obiettivo ha una data di scadenza mentre il sogno è un aspirazione più vaga. 

Un conto è avere un sogno e lasciarlo ammuffire in un cassetto…un altro è prendere un foglio, scriverci tutti gli obiettivi ambiziosi, sviluppare dei piani d’azione per ogni obiettivo e poi darsi da fare. 

Se vuoi raggiungere i tuoi obiettivi devi prenderti il 100% della responsabilità per realizzarlo, che vuol dire che il tuo sogno non si avvererà per magia, non lo “attrarrai con la legge di attrazione” ma solo alzando il culo e agendo facendo tutto ciò che è necessario.

I sogni li abbiamo tutti ma abbiamo anche una fottuta paura di non essere all’altezza. Questo è normale. Se sei un essere umano, è normale avere paura. Ma provare paura non vuol dire lasciare che la paura ti impedisca di agire. Avere paura è normale ma farsi fermare dalla paura non lo è. 

Se hai una paura paralizzante…allora chiedi aiuto: ai tuoi familiare, amici, parenti o anche al presidente della Repubblica, basta che non ti fai fermare. Ci vorrà tempo per realizzare i tuoi sogni, e le difficoltà saranno davvero tante. Ma preferisci rinunciare? 

Dovrai affrontare sfide, difficoltà e imprevisti di ogni genere. Ma ti trovi su questo pianeta per questo: per aggiungere valore al mondo condividendo i tuoi talenti. 

Quindi: 

  • Trova il tuo sogno (è quasi sempre collegato alla tua passione); 
  • Agisci per realizzarlo; 
  • Considera le difficoltà che vivrai per realizzarlo, come delle “lezioni” che ti servono per diventare migliore; 

Ricordati che “Sei nato unico, non morire fotocopia”. Ti lascio con queste parole di Salvatore Brizzi:

“Il denaro è il compenso che riceviamo per aver fatto qualcosa per il mondo. Non dobbiamo infatti concentrarci sullo sforzo per ottenere denaro, ma dobbiamo rispondere alla domanda: «Qual è l’attività che più mi piace svolgere e che posso offrire come mio dono per il mondo?». Il mondo ha bisogno che tu diventi una persona di successo ed è un tuo dovere rispondere a questa chiamata.

segui la pagina facebook   per avere altri consigli. 

Leggi pure: 

Per quali mete, utilizzerai il metodo degli obiettivi s.m.a.r.t 


Importante: 

Alex Bellini (sportivo estremo) ha attraversato il Pacifico in barca a remi in solitaria per più di 35,000 Km e ha deciso di diffondere le sue strategie in un videocorso straordinario.

Lo trovi qui:” Come Raggiungere Obiettivi  Quasi Impossibili” 

come raggiungere obiettivi quasi impossibili