Esistono 3 falsi miti sulla felicità dalla quale devi stare lontano il più possibile in quanto se ti contagiano ti renderanno estremamente infelice. 

Te li spiego in questo video ma se preferisci la lettura, nel post, trovi anche la trascrizione completa. 

Falsi Miti Sulla Felicità 

Quando si parla di felicità ci sono tre modi di pensare che la maggior parte delle persone nutre ma che sono assolutamente limitanti.

1) Credere che si possano acquistare cose che ci rendano felici

Il primo falso mito legato alla felicità è quello di credere, di convincersi , e di pensare che si possano acquistare delle cose che ci rendono più felici. Non è acquistando delle cose che puoi diventare più felice perché la felicità è uno stato interiore.

La felicità non dipende dal vestito di marca che hai, o dal possedere un’auto di lusso o dall’avere una villa con piscina tutte queste cose in termini di felicità non contano nulla.

Sicuramente ti migliorano la vita (te la rendono più godibile) ma non ti rendono felice, è un’idiozia quella di credere che si possa acquistare qualcosa che ci rende più felici. 

Questa è una convinzione che ci inculca la società per poterci vendere dei profumi o qualsiasi altra cosa propongano le varie pubblicità ma in realtà sono tutte idiozie, infatti non puoi essere più felice perché hai una nuova maglia o una nuova auto.

Il problema è che le persone confondono la felicità con il piacere, puoi provare più piacere se hai una villa con piscina ma questo non ti rende felice. Infatti  ci sono persone ricchissime e infelice (questo non vuol dire che una persona deve essere povera o che le persone ricche siano sbagliate anzi, ma vuol dire semplicemente che devi smetterla di nutrire la convinzione che puoi acquistare qualcosa che ti renda più felice perché non è così)

Per approfondire questo tema leggi gli articoli sulla felicità che trovi qui: ” Come diventare Felici” 

2) Credere che la Felicità Non si Possa Studiare

Il secondo modo di fare assolutamente stupido e di pensare che devi eliminare è quello di credere che la felicità non si possa studiare.

La felicità invece si può studiare e per farlo dovresti lavorare su due aspetti:

  1. Analizzare quali sono quei modi di fare e di pensare che creano l’infelicità
  2.  Studiare proprio le strategie pratiche che rendono più felici

Per studiare tutti quei modi di fare che rendono più infelice ti consiglio di individuare le persone più felici e le persone più tristi che conosci e di iniziare ad analizzare qual’è :

  • Il loro modo di pensare 
  • Quali convinzioni hanno 
  • Come si rapportano alla vita 
  • Il loro modo di fare

Perché scoprirai che le persone più tristi hanno delle convinzioni profondamente limitanti, ad esempio sono convinte di essere nate per soffrire o che non si meritano di essere felici… mentre le persone più felici, invece, sono convinte che la vita è bella e sono grati per tutto ciò che hanno.

Un altro modo che hai per apprendere quali sono i metodi pratici per diventare più felici è iniziare a studiare tutta quella quantità infinita di materiale che ho pubblicato sia sul mio canale youtube, sul mio blog e sugli altri siti per cui ho scritto.

Inoltre su questo tema ho pubblicato due ebook, ne sto scrivendo un altro, ho fatto un video corso e faccio le consulenze specifiche. 

Con questo voglio dirti che c’è tantissimo materiale gratuito che puoi andare a consultare pieno di strategie pratiche che puoi applicare subito. 


la gratitudine

Importante: Scopri il metodo pratico per diventare più felice. 

Apprenderai: 

  • Come diventare più felice
  • Il singolo metodo per cambiare la tua vita
  • Gli errori da non commettere se vuoi diventare felice
  • Il sistema collaudato per sperimentare il potere della gratitudine 
  • Come migliorare le tue relazioni con gli altri e con te stesso 
  • E molto altro ancora

Lo trovi qui: “Il Sistema 3T”  


3) Credere che le Persone Felici Non Hanno Problemi

Il terzo modo di fare e di pensare assolutamente limitante e quello di convincersi che le persone felici non hanno problemi. Di tutti i falsi miti sulla felicità è quello più diffuso. 

Questa convinzione è un’idiozia totale perché una persona fino a quando vive avrà sempre dei problemi.

Prima accettiamo questa cosa e prima possiamo raggiungere la serenità. Bisogna capire che sia una persona triste, che una persona felice hanno dei problemi. 

Quando si diventa felici cambia il modo di rapportarsi ai problemi,  cambia la qualità della vita di una persona ma non cambia la quantità dei problemi.  

Bisogna considerare che i problemi sono utili, se non ci fossero andrebbero creati, perché sono l’unico modo che abbiamo per sviluppare delle competenze per:

  • Migliorarci
  • Diventare più abili in varie cose
  • Diventare persone migliori 
  • Aumentare la nostra resilienza 
  • Imparare a credere in noi

Perciò per quanto i problemi possono essere fastidiosi, sono l’unico modo che la vita ha per forgiarci, renderci più saggi, più esperti e per permetterci di sviluppare determinate competenze e qualità che ci rendono delle persone sempre migliore.

Se nutri uno di questi tre modi di pensare, smettila subito di alimentarli. Inizia a considerarli come delle anomalie perché sono dei modi di pensare assolutamente stupidi che la società divulga per creare una un’ idea di felicità totalmente condizionata.

Non si vuole che le persone raggiungano una felicità incondizionata, per questo motivo fanno di tutto pur di farti credere che puoi essere felice acquistando delle cose. Il punto è che nessuno si domanda:” ma quando ciò che ho acquistato mi viene sottratto, come mi sentirò?”. 

Infatti: 

  • Se hai legato la tua felicità a ciò che possiedi, soffrirai quando ti verrà sottratto
  • Se leghi la tua felicità al raggiungimento di un obiettivo, soffrirai se non lo raggiungi (e anche subito dopo averlo realizzato)
  • Ti sentirai infelice quando sarai single se hai la convinzione che per essere felice bisogna essere fidanzati o sposati 
  • Se leghi la tua felicità ad uno status quo, sarai triste quando lo perderai 

Quindi analizza per bene quali sono i modi di pensare e di fare che hai in termini di felicità e valuta se effettivamente ti rendono più felice oppure no. 

Ricordati che non sei qui per vivere una vita triste e infelice ma sei qui per gioire ogni giorno. 

Siamo alla fine di questo articolo sui falsi miti sulla felicità e se ti è piaciuto ti consiglio di leggere anche: