Come Aumentare la Consapevolezza? In questo articolo impari come fare

La mente umana ha la particolarità di focalizzarsi continuamente o sul passato oppure sul futuro, perdendo di vista il “qui ed ora”.

Tutti i grandi maestri spirituali da Buddha a Osho, da Gurdjieff a Tolle parlano dell’importanza di vivere il presente per sviluppare la consapevolezza. Eppure durante le nostre giornate, presi da mille preoccupazioni ci dimentichiamo di “allenare la nostra consapevolezza” facendoci schiacciare dai ricordi del passato e dalle anticipazioni sul futuro.

In questo articolo impari:

  • 3 Esercizi per aumentare la tua consapevolezza;
  • Come rilassarti in qualsiasi situazione;
  • Dove Trovare un anno di esercizi per aumentare la consapevolezza;
  • Come portare la meditazione in altri momenti della giornata;

Aumentare la consapevolezza: Rendere Meditativo Ogni Gesto

Aumentare la consapevolezza vuol dire riuscire a fare quello che tutti gli altri non fanno. La maggior parte delle persone sviluppa l’abitudine di meditare per alcuni minuti ogni giorno, eppure esiste un approccio più utile da imparare a sviluppare. La strategia più efficace consiste nell’imparare a rendere meditativo ogni piccolo gesto della quotidianità.

La meditazione non è solo il momento in cui ci prendiamo del tempo per noi stessi, nella posizione del loto e osserviamo il nostro respiro. La meditazione può essere il momento in cui ti vesti, quando mangi, quando sei nel traffico e anche quando fai l’amore. Il tuo modo di parlare e di sederti può diventare “meditativo”.

aumentare la consapevolezza

trova del tempo per stare con te stesso per aumentare la consapevolezza

Tutta la tua giornata può diventare una meditazione costante in modo tale da non percepire più la differenza tra il momento in cui mediti e il resto della giornata

Bisogna portare la consapevolezza a tutti i gesti che compiamo. Anche perché questo tipo di approccio alla meditazione sembra essere il più ideale per le tantissime persone che per lavoro sono molto impegnate.

Probabilmente la meditazione ha un limite se la si svolge come un’attività separata da tutto il resto. Magari ci ritroviamo a parlare con la nostra ex, o con il vicino di casa dispettoso e ricadiamo negli stessi meccanismi di sempre. Potremmo lamentarci o accusare qualcuno per le emozioni negative che proviamo, dimenticandoci che possiamo affrontare ogni evento con molta più serenità interiore.

Si deve portare la calma interiore che si prova durante la meditazione a tutte le situazioni della vita, scegliendo poi come si vuole agire. Interiormente calmi e all’esterno se è utile possiamo essere dei guerrieri. Un po’ come un uragano che all’esterno è indomabile e al centro è perfettamente calmo.

Le nostre giornate sono scandite da orari e scadenze, la fretta domina le nostre azioni quindi imparare a rilassarsi sia fisicamente che mentalmente diventa essenziale se si vuole vivere una vita di qualità.

 

Ecco come puoi rilassarti velocemente ovunque ti trovi:

 

  • osserva lo spazio vuoto tra due oggetti.

Osservare lo spazio che separa due oggetti calma la mente in maniera quasi istantanea. Puoi osservare lo spazio tra due muri, lo spazio tra due macchine, lo spazio tra due persone. Oppure “osservare” lo spazio tra due suoni o tra due pensieri. Così facendo la mente è costretta a concentrarsi su una sola attività riducendo il dialogo interno e come effetto ti sentirai rilassato. Bastano diversi secondi e sentirai subito l’effetto.


Impara Gratuitamente le 4 Strategie delle Persone Davvero Felici

 

felicità come raggiungerla

se ti stai chiedendo come raggiungere la felicità, la risposta è in queste 4 strategie

[wysija_form id=”2″]


Aumentare la consapevolezza: Tre Esercizi

Per rendere meditativo ogni gesto della quotidianità e aumentare la consapevolezza bisogna svolgere degli esercizi precisi e mirati. Nel ebook:” La Felicità è una Scelta” ho scritto un programma di un anno di esercizi

Ecco tre esercizi pratici:

  1. “Sii Presente” ogni volta che inizi a parlare con qualcuno;
  2. “Ricordati di te” ogni volta che attraversi una porta
  3. Porta consapevolezza nei gesti quando ti lavi i denti;

aumentare la consapevolezza

Sii presente quando inizi a parlare con qualcuno:

Entra in uno stato di totale presenza e di attenzione tutte le volte che inizi a parlare con qualcuno. Non si tratta di essere presente mentre dialoghi con qualche persona ma solo di esserlo nell’istante in cui rivolgi le prime parole a qualcuno. Sii totalmente consapevole sia delle parole che dici, dei gesti che compi e del tuo respiro. Si chiama “attenzione divisa” ed è la capacità di percepire sia le sensazioni che vengono dall’esterno (parole, suoni ecc..) che quelle che vengono dall’interno (respiro, emozioni ecc…)

 

E’ un esercizio difficile perché prima di iniziare a parlare siamo totalmente identificati con il contenuto della nostra mente. Solitamente una delle abitudini che le persone hanno è quella di non ascoltare mentre il loro interlocutore gli parla perché sono troppo impegnate a pensare a cosa rispondere quando sarà il loro momento di prendere la parola.

 

Un modo per allenarsi a sviluppare l’attenzione divisa è quello di sforzarsi mentre si guarda un film, di chiudere la mano e formare un pugno e aprire le singole dita lentissimamente mentre si pone l’attenzione a ciò che stiamo guardando in tv e alla mano che si apre poco alla volta.

 

Ricordati di te ogni volta che attraversi una porta

 

Ogni volta che attraversi una porta, sii totalmente presente. Solamente nel momento in cui varchi la soglia. Indipendentemente dal fatto che la porta sia a casa tua o in ufficio. Qualsiasi porta attraversi, porta la tua consapevolezza a te stesso e al tuo respiro mentre compi questo gesto.

 

Sii consapevole quando ti lavi i denti

 

Ogni volta che ti lavi i denti porta la tua totale attenzione ai gesti che compi, al tuo respiro e alle sensazioni che provi. Non importa se mentre ti lavi i denti i tuoi pensieri ti distraggono, riprendi dolcemente ad osservarti nuovamente. Rispetto agli altri due esercizi, questo dura di più. Infatti l’ideale è quello di portare la consapevolezza sia a gesti istintivi e di breve durata che a gesti più prolungati nel tempo.

aumentare la consapevolezza

Aumentare la Consapevolezza:

Conclusione

 

Questi esercizi servono a portare brevi momenti di consapevolezza durante la giornata. Sono praticabili da chiunque indipendentemente dal lavoro che una persona svolge. Sono pensati per essere svolti per una settimana l’uno, alla fine dei sette giorni si inizia il nuovo esercizio. Per non affaticarsi si può prendere un piccolo periodo di pausa di alcuni giorni tra un esercizio e l’altro. Se una persona ha già molta esperienza può tranquillamente unirli tutti e tre.

Uno dei vantaggi di questi esercizi è che si incastrano perfettamente con le mille attività quotidiane di una persona.

Quello che conta non è il risultato ma lo sforzo. Lo sforzo produce l’attrito giusto. Riuscire a svolgere questi esercizi non è indice di aver portato maggior consapevolezza nella propria vita. Sforzarsi di farli, impegnandosi a non reagire ai soliti schemi comportamentali invece si.


Per Approfondire

Leggi Anche

Ora Tocca a Te

Tu, quali metodi preferisci per portare consapevolezza alle tue giornate? Scrivilo nei commenti