Recensione ricco prima delle 8 di alfio bardolla