“L’esterno è interno” diceva Draco Daatson.

“Tu non vieni contenuto dal mondo, sei il contenitore del mondo.” Aggiungeva.

” Fa attenzione al tuo stato d’animo e alle tue emozioni, perché esiste uno strettissimo legame tra le tue emozioni e  il tuo mondo visibile ” (Neville Goddard)

l’Esterno è Interno

Le emozioni che provi giornalmente si vanno a “consolidare” dentro di te e poi si materializzano tramite eventi esterni. Non è che ti accade qualcosa di brutto e tu ti lamenti, ma è perché vivi nella lamentela che ti accadono altre cose per cui lamentarti. Ad esempio se impari ad essere grato in anticipo, il mondo è costretto a portarti eventi per cui essere grato a posteriori. Gli eventi non accadono a caso perché sei tu il creatore di tutto ciò che ti accade.Inizia a ragionare secondo questo nuovo modo di pensare: l’esterno è interno. Il tuo subconscio ha il compito di proiettare all’esterno tutto ciò che tu hai cristallizzato dentro di lui. Tu crei inconsciamente tutta la tua vita: gli eventi che vivi, le persone che attiri e tutto quanto, sono manifestazione del tuo mondo interiore. La vita ti fa da specchio in quanto è la gigantografia del tuo subconscio.

Quindi è la vittima che attrae il carnefice, perché dentro di sé si sente vittima. Se non si sentisse così non attrarrebbe nessun carnefice. Osserva il mondo intorno a te e ti renderai conto che è la fedele ricostruzione del tuo mondo interiore. 

l'esterno è interno

L’esterno è interno: la storia di Narciso serve a ricordare che l’immagine riflessa che Narciso vede non è altro che il riflesso di ciò che è. Il tuo mondo riflette ciò che sei

Il mondo non può decidere nulla. Il mondo è la tua ombra. L’esterno è interno” diceva Draaco Daatson 

Il mondo esterno è un riflesso del tuo mondo interno: la tua ricchezza economica, il rapporto col tuo partner, gli incontri di lavoro, il modo in cui interagisci con i tuoi genitori,  la musica che ascolti, le esperienze che vivi… dicono tutto riguardo a ciò che nel tuo passato hai pensato della vita e di te stesso, sebbene tu non ne fossi consapevole.

Il problema è che ti sei abituato a provare ogni sorta di emozione negativa, dalla rabbia alla frustrazione, dall’odio alla gelosia…queste emozioni creano il tuo mondo esterno. Lamentarsi tutto il giorno, giudicare a destra e a manca, vivere immersi nelle emozioni negative sono un ottimo modo per creare un futuro triste e limitante.

Ringraziare fino alle lacrime ogni giorno, benedire ciò che desideri, ammirare ciò che ti piace, amare i tuoi nemici è un ottimo modo per creare un futuro bellissimo e straordinario.

“Quando voi vi trasformate, il vostro intero mondo si trasforma, perché il mondo è solo un riflesso.” (E. Tolle)

Fino ad oggi hai creduto alla favola del mondo esterno, quella che racconta che tu non hai potere e che sei una povera vittima. La verità è un altra, l’esterno è interno. Il tuo mondo esterno è un riflesso del tuo mondo interno.


Importante: Se desideri apprendere una strategia potentissima per riprogrammare il tuo subconscio puoi farlo tramite una semplice tecnica mentale che sembra sia stata utilizzata da uno psicologo Russo nel 1971 per sbloccare in modo quasi istantaneo il genio di atleti, pittori e performer. Trovi il video qui: “

Nel video gratuito scoprirai la strana storia di uno degli esperimenti sul potere del cervello più controversi di sempre (che tuttavia sembra abbiano prodotto risultati sorprendenti).

 


L’esterno è Interno

Se tu sei geloso, il tuo destino è già scritto: non può non accaderti qualcosa che ti mostri questa gelosia. Magari qualcuno ci proverà col tuo partner oppure lui/lei ti tradirà e tu darai la colpa all’esterno dimenticandoti che esiste un legame strettissimo tra le tue emozioni e ciò che ti accade. Accusi il mondo esterno solo perché non ti conosci, non sai quali emozioni provi costantemente e quali pensieri emani. Se ti osservi, se vivi il presente e impari a conoscerti…ti renderai conto che tu sei il Re del tuo Regno e non la vittima. Finalmente sentirai che l’esterno è interno.

l'esterno è interno

Se tu non ti accetti e non ti ami per ciò che sei, il tuo destino è già scritto. Non possono non accaderti degli eventi dove questa mancanza di amore viene allo scoperto. Qualcuno ti insulterà o ti offenderà, e tu dimenticandoti che esiste un legame strettissimo tra ciò che provi e ciò che ti accade accuserai il mondo esterno. Lamentandoti e inquinando il mondo. Ma ancora una volta l’esterno è interno. Sei tu che hai usato il mondo per portare allo scoperto quella emozione.

Se tu ti alzi al mattino ringraziando e vivi tutta la giornata in uno stato d’animo di Gioia, il tuo destino è già scritto. Non possono non accaderti degli eventi dove attrai altre cose per cui essere grato. Arriveranno nuovi amici, un nuovo partner più adatto, un nuovo lavoro e tante altre opportunità.

L’esterno è interno

La chiave è comprendere che non possiamo vedere o percepire nulla che non sia una parte di noi. Il mondo esterno è solo uno specchio che ci serve per conoscerci meglio. Se ammiri chi ha coraggio per la legge dello specchio vuol dire che quel coraggio è anche in te. Se ti irrita chi è egoista puoi star certo che quell’egoismo lo hai anche tu. Noi siamo tutto ciò che ammiriamo o giudichiamo.

Ora leggendo l’articolo capisci che l’esterno è interno e che il mondo esterno è solo uno specchio. Poi appena spegni il computer, il tuo vicino ti sporca il tappeto e inizi a maledirlo e pensi: “che stronzo!”. Sei in errore, se ti irrita la mancanza di rispetto chiediti quand’è che hai mancato di rispetto a qualcuno. Perché se la mancanza di rispetto non fosse in te non potrebbe darti fastidio. Ancora una volta l’esterno è interno quindi ciò che ti irrita è solo uno specchio. Questo modo di pensare capovolge la concezione della vita di 360°.

 

 “il mondo che vediamo adesso non è reale… è solo il nostro passato, mentre la nostra psicologia attuale è reale e rappresenta il nostro futuro. (Salvatore Brizzi)

 

Naturalmente ci vuole un po’ di tempo affinché l’emozioni che provi si materializzano in un evento esterno. Questo è un altro dei motivi per cui le persone non capiscono che sono loro a creare ciò che stanno vivendo. Se hai da sempre vissuto giornate immerso nelle emozioni negative non ti basterà ringraziare per 5 minuti una volta all’anno per cambiare la tua vita. Ma dovrai far diventare la gratitudine un tuo stato naturale, dovrai farla “cristallizzare” dentro di te e poi il mondo ti rifletterà questo cambiamento.

Qual’è il vantaggio di ragionare secondo questo insegnamento rivoluzionario?

Se l’esterno è interno allora sei tu che ha il potere. Se il mondo esterno è solo un riflesso di ciò che sei stato allora cambiando all’interno il tuo mondo esterno è costretto a cambiare. Non sei più una vittima di un mondo ostile, della crisi, di persone malvagie ma sei il Re del tuo mondo e quindi Ricchezza, Felicità, Abbondanza e Amore sono a portata di mano.

Da oggi in poi, vai nel mondo con la consapevolezza inamovibile che l‘esterno è interno e tutto ti sarà possibile.


Se desideri apprendere una strategia potentissima per riprogrammare il tuo subconscio puoi farlo tramite una semplice tecnica mentale che sembra sia stata utilizzata da uno psicologo Russo nel 1971 per sbloccare in modo quasi istantaneo il genio di atleti, pittori e performer. Trovi il video qui: “


Nel video gratuito scoprirai la strana storia di uno degli esperimenti sul potere del cervello più controversi di sempre (che tuttavia sembra abbiano prodotto risultati sorprendenti).

(I Guerrieri ricorderanno che l’esterno è interno e utilizzeranno ciò che gli accade per conoscersi meglio)